Ecommerce

Come Aprire un Negozio Online e Vendere tramite Ecommerce

Come Aprire un negozio online: tutto quello che devi sapere

Se vuoi avvicinarti al mondo eCommerce, aprire un negozio online e vendere a milioni di potenziali clienti, probabilmente hai già un’idea alla base del tuo business.

Realizzi direttamente un prodotto che merita di essere proposto al grande pubblico?

Hai avuto un’idea brillante e hai deciso di rivendere articoli prodotti da terzi?

Qualsiasi sia il motivo che ti spinge ad aprire un’attività online, questa guida ti fornirà tutte le risposte che stai cercando.

Analizzeremo le migliori piattaforme in fatto di investimenti, gli adempimenti fiscali che devi rispettare e tutto ciò che devi sapere per iniziare a guadagnare grazie al lavoro da pc.

Ma facciamo un passo indietro.

Premessa: che cos’è un negozio online ?

Per comprendere le reali potenzialità che un negozio online offre, dobbiamo avere ben chiara la sua definizione.

L’eCommerce, o negozio online, è un sito web che vende direttamente all’utente i prodotti messi “in vetrina”.

Può trattarsi di beni materiali così come di servizi, venduti, pagati e consegnati in modi diversi.

Ciò che conta è la vendita, che deve avvenire online.

Perché aprire un’attività online ?

Aprire un’attività online significa sfruttare una delle più potenti occasioni messe a disposizione dal web.

A differenza del negozio fisico, online ti puoi rivolgere a un pubblico molto più ampio.

I costi di gestione, se messi a paragone con un’attività offline equivalente, sono decisamente più contenuti.

Inoltre, tramite le campagne pubblicitarie sul web, non devi confidare nella fortuna per essere notato da qualcuno che passi davanti al tuo negozio; puoi fare in modo che i tuoi prodotti, articoli e servizi raggiungano direttamente le persone interessate a ciò che offri.

I vantaggi derivanti dall’apertura di un negozio online non sono di certo solo questi.

Basti pensare ai costi dei dipendenti, molto più bassi, e agli orari di apertura, molto più ampi.

Vendere su internet ti offre la possibilità di avere un negozio aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Alcuni dati di sviluppo negli anni nella vendita online

Dire che l’eCommerce è un settore in crescita è piuttosto ovvio, soprattutto considerando l’eccezionalità dei mesi di pandemia, durante i quali molti negozi fisici erano chiusi e l’online ha rappresentato, diverse volte, l’unica opzione disponibile.

Da uno studio dell’ Osservatorio Ecommerce B2c la vendita di prodotti online:

  • nel 2020 è cresciuta del 26% rispetto all’anno precedente
  • nel 2023 raggiungerà il 22% degli acquisti globali
  • non avviene più solo tramite eCommerce, ma anche attraverso altre piattaforme, prime tra tutte quelle dei social media, con canali dedicati (come Fb e Instagram Shop)

Adempimenti Fiscali per aprire un e-commerce in Italia

Cosa serve per aprire un negozio online?

Innanzitutto, bisogna adempiere ad alcuni obblighi imposti dalla legge, senza i quali nessun’attività su internet è ammessa.

L’Amministrazione Finanziaria, infatti, considera la vendita di beni online come un’attività commerciale a tutti gli effetti.

Indipendentemente dall’offerta e dal fatturato, quindi, è necessario regolarizzare la propria posizione.

Scia, Commercialista e non solo

Aprire un’attività online significa fare attenzione a una serie di aspetti fiscali e previdenziali che, se non rispettati, possono comportare pesanti sanzioni.

Questo non significa che chiunque venda online debba conoscere ogni dettaglio legato a questo mondo; puoi affidare la gestione di questa parte del tuo business a un commercialista.

Il suo costo annuo dipenderà da diversi fattori e solitamente non è inferiore a 300-400 euro annui.

Altro elemento imprescindibile è la presentazione della SCIA, la Segnalazione Certificata di Inizio Attività, allo sportello SUAP del proprio Comune di competenza o al Registro Imprese della Camera di Commercio contestualmente alla Comunicazione Unica.

Infine, è necessario aprire partita IVA.

Aprire un negozio online senza Partiva Iva

Molti pensano che, fino a un massimale di 5.000 euro, sia consentita la vendita su internet con eCommerce senza aprire partita IVA.

Purtroppo, non è vero.

Se desideri aprire un tuo negozio online, dovrai aprirla per forza.

Il fatto che tu venda online in modo organizzato e continuativo, infatti, fa decadere uno dei requisiti alla base della prestazione occasionale “sperata”.

L’unica piccola eccezione riguarda il temporary shop.

Hai la possibilità, previa comunicazione e autorizzazione del tuo Comune, di aprire un negozio online temporaneo per un massimo di 30 giorni, durante i quali non devi per forza aprire partita IVA.

Al termine di tale periodo, puoi decidere se avviare la tua attività online in modo definitivo o se cessarla.

Se vuoi vendere online, magari dei tuoi prodotti fatti a mano, e non sei disposto ad aprire partita IVA, puoi comunque affidarti alla vendita tramite piattaforme come eBay, Amazon ed Etsy.

I costi della Partita Iva per aprire un’attività online

Intendi vendere online da solo o in società?

A partire da questa scelta, si susseguiranno una serie di decisioni e conseguenze che comporteranno costi differenti.

In particolare, se il tuo eCommerce farà riferimento a una società, avrai delle ingenti spese iniziali riferite soprattutto alla costituzione di tale società davanti al notaio.

La sola apertura della Partita IVA comporta una spesa iniziale, relativa al primo anno, di circa un centinaio di euro.

Una volta regolarizzata la tua posizione fiscale vediamo cosa occorre e come procedere per creare il tuo ecommerce e vendere online.

Quali Piattaforme per Ecommerce o CMS si usano per Vendere Online

Assodata la parte relativa all’avvio di un negozio online, passiamo ora alle informazioni necessarie alla creazione vera e propria dell’eCommerce.

A meno che tu non abbia un’idea di business particolarmente complessa, puoi realizzare il tuo eCommerce sfruttando dei CMS, proprietari o open source, oppure delle piattaforme online che ti consentono di creare e personalizzare il tuo sito web senza spendere decine di migliaia di euro.

Creare un Sito Ecommerce Professionale con I CMS

I CMS (content management system) ti permettono di risparmiare tempo e denaro quando decidi di aprire un negozio online; allo stesso tempo, ti assicurano la maggior parte delle funzioni necessarie alla realizzazione del tuo business.

I più diffusi sono: Magento, WooCommerce, PrestaShop.

Scopriamo le differenze.

Creare un Ecommerce tramite il CMS Magento

Dei tre è probabilmente Magento è il CMS più potente, quindi adatto anche a progetti piuttosto complessi.

È molto flessibile, facilmente integrabile con diversi corrieri e consente di gestire la SEO del sito.

Può richiedere, però, l’intervento di un sistemista e di un professionista sviluppatore.

Accontentandoti di un utilizzo limitato, non dovrai pagare nulla.

Se vuoi sfruttare al massimo tutte le funzionalità, però, devi passare alla versione premium, abbastanza costosa.

Creare un Ecommerce tramite il CMS WooCommerce

È il plugin specifico per eCommerce di WordPress, il CMS più utilizzato al mondo.

Tra i più semplici da utilizzare, è altamente personalizzabile.

WooCommerce è un plugin gratuito, da installare e attivare su un CMS a sua volta gratuito.

Considera, però, che non si tratta della soluzione migliore se vuoi vendere molti prodotti.

E non dimenticare che WP è una piattaforma nata per realizzare e gestire blog.

Realizzare un Ecommerce con Prestashop

Una via di mezzo in fatto di difficoltà di utilizzo, consente di ottenere un alto livello di personalizzazione del tuo eCommerce.

Prestahop è disponibile sia nella versione gratuita che in quella a pagamento: la differenza risiede nell’assistenza (presente solo nella versione Premium), di poca importanza nel caso tu faccia comunque riferimento a un professionista o a un’agenzia web.

Aprire un Sito Ecommerce Amatoriale con le Piattaforme Online

Se la tua intenzione è aprire un negozio online gratis o comunque contenendo al massimo le spese, accontentandoti di soluzioni di base, puoi optare tra una di queste piattaforme online.

Tra le più diffuse: Shopify, Wix, Jimdo, Ecwid, Flazio, Blooming.

La piattaforma Shopify

Shopify è forse la piattaforma più semplice da usare per creare e gestire un eCommerce e offre diverse funzioni molto utili per chi vende online.

Tra le possibilità offerte:

  • personalizzazione del design
  • creazione catalogo prodotti
  • impostazione dei prezzi e dei metodi di pagamento
  • possibilità di aggiungere estensioni extra per ottenere altre funzioni

Dopo una prova gratuita di 29 giorni, Shopify costa 29/mese e può essere utilizzare anche se desideri avviare un’attività di dropshipping.

La piattaforma Wix

Conveniente e facile da usare, Wix è un’ottima piattaforma per i principianti, mentre è sconsigliata per chi lavora a un livello medio-alto. Soprattutto perché mancano alcune funzioni invece presenti in altre soluzioni, e le opzioni di personalizzazione sono limitate.

Può rivelarsi una buona soluzione se vuoi vendere alcuni prodotti in fretta: la configurazione è molto rapida.

Wix non applica commissioni di vendita e i suoi piani premium offrono diverse funzionalità interessanti.

La piattaforma Jimdo

Altra piattaforma ottima per progetti amatoriali è Jimdo.

Molto facile da usare sia in fase di creazione che di aggiornamento dell’eCommerce, consente di ottimizzare la SEO del sito, ma si rivela poco flessibile in termini di personalizzazione dei template.

Il suo editor è uno dei più veloci in circolazione; dall’altro lato, però, quando intervieni su una pagina, le tue modifiche vanno immediatamente online, senza passare per il classico pulsante “Pubblica”.

Utilizzare Ecwid come Piattaforma Ecommerce

Ecwid è una soluzione fuori dagli schemi; questa sua particolarità è proprio ciò che lo rende speciale.

Sostanzialmente, se hai un sito web preesistente, non devi crearne uno nuovo da zero per vendere online; basta che implementi Ecwid sulla tua piattaforma o CMS.

I prezzi dei suoi piani specifici per eCommerce sono abbordabili, con funzionalità davvero utili e interessanti.

La piaffatorma Flazio

Lunga serie di funzionalità, possibilità di ottimizzazione e flessibilità del template.

Questo è ciò che promette Flazio, con diverse opzioni nei suoi piani gratuito, da 9 €/mese o da 99€/anno.

Si adatta bene ai siti multilingua.

Tuttavia, un uso intensivo può causare la comparsa di numerosi bug.

Il Social Ecommerce Blomming

A metà strada tra social media, eCommerce e marketplace, Blomming è un Social Commerce, dove puoi vendere, comprare e condividere.

Per quanto riguarda la vendita, con Blomming puoi offrire i tuoi prodotti dal tuo sito, dal marketplace di Blomming, ma anche approfittando di altre soluzioni che prevendono l’integrazione con Facebook, Instagram, blog e siti di terzi.

Consigliato se hai una visione digital aperta!

Chi può realizzare il Tuo Sito Ecommerce

Cosa vuoi ottenere dalla tua attività online?

Quali sono i tuoi obiettivi di business?

Quanto vuoi espanderti e, soprattutto, che prodotti o servizi vuoi vendere?

È a partire da queste risposte che devi scegliere a chi affidare la realizzazione del tuo eCommerce.

Le strade a tua disposizione sono tre: puoi decidere di fare tutto in autonomia, affidarti a un parente o conoscente che ti può aiutare, o scegliere un’ agenzia web specializzata.

Evita il fai da te o il Parente Cugino, ma se proprio devi…

Forse hai delle competenze di base che pensi possano bastare; e potrebbe essere davvero così.

Ma solo se il tuo eCommerce è un hobby e non ha nessun fondamento di business.

Allo stesso modo, puoi decidere di affidarti a un cugino che “con queste cose ci sa fare”, che unisce un’esperienza nel settore maturata 15 anni fa ai tutorial su Youtube.

Certo, tutto è possibile, ma:

  • Sei disposto ad aspettare che lui abbia il tempo da dedicare al tuo progetto?
  • Sei sicuro che il tuo eCommerce riuscirà davvero a vendere?

Alle spalle di ogni e-commerce professionale, c’è sempre un team di persone con competenze verticali , per lo sviluppo codice, la SEO e l’ advertising, ognuno specializzato fortemente in questi ambiti.

Rivolgiti ad una Web Agency Professionista

Rivolgersi a una web agency professionista significa ottenere un eCommerce chiavi in mano, ottimizzato e performante, che soddisferà tutte le tue richieste offrendoti reali opportunità di crescita, attraverso metotologie professionali e percorsi guidati consolidati.

Sicuramente dovrai sostenere delle spese ma, con un equilibrio tra richieste e budget, al termine dei lavori il tuo eCommerce sarà pronto per vendere.

Da non dimenticare che potrai godere del tuo negozio online in tempi molto più ristretti.

Come puoi aiutarti un’ Agenzia Web ?

L’ agenzia web non è soltanto il team che crea il negozio online, ma è anche tutte le figure che ti indirizzano verso la strada giusta, sotto diversi punti di vista:

  • Realizzazione Sito Ecommerce Professionale: la sostanziale differenza tra un eCommerce e un eCommerce professionale è che il primo esiste, il secondo vende. Se vuoi ottenere dei risultati concreti e fare della tua idea un vero e proprio business, l’investimento iniziale è fondamentale. Detterà le sorti del futuro di tutta la tua attività.
  • Posizionamento SEO per Ecommerce: ottimizzare title e description di tutte le pagine, categorie e prodotti è importantissimo; così come impostare una corretta alberatura al momento della creazione dell’eCommerce stesso. Lo sai fare correttamente da solo? Se la risposta è no, sappi che la tua visibilità sui motori di ricerca ne risentirà. E se nessuno ti nota, come puoi vendere?
  • Strategie di Marketing per Ecommerce: avere un’attività online non significa solamente gestire un eCommerce, ma anche prendere le migliori decisioni in fatto di strategia a 360°. Social media, newsletter, retargeting: se non lo fai, perdi una grossa fetta di potenziali clienti e vendite.
  • Pubblicità Online e Advertising: l’agenzia web può seguirti anche nella conduzione delle campagne pubblicitarie online. Analizzare il mercato e studiare i competitor può fruttare davvero molto; perché lasciarti scappare un’occasione del genere? Inoltre, puoi sfruttare le possibilità offerte da motori di ricerca come Google, che ti consente di vendere direttamente dal suo Shop sfruttando le enormi potenzialità di utilizzare Google Shopping.

Perché scegliere un’Agenzia Web

Rivolgersi a un’agenzia web, in sostanza, è molto importante se desideri ottenere un negozio online valido, ma vuoi essere seguito anche nelle attività correlate e altrettanto efficaci, parte di un’unica strategia digital.

Avere a disposizione uno staff vincente di figure competenti al tuo servizio significa lavorare con un forte orientamento al profitto, godendo di un’assistenza e un supporto continuativi.

Scopri il nostro portfolio e leggi le ultime recensioni dei nostri clienti.

Quanto Costa Aprire un Negozio Online ?

Come potrai aver intuito, capire cosa serve per aprire un negozio online è il primo passo per ipotizzarne i costi.

Possiamo dire che farlo completamente gratis è difficile, soprattutto nel caso di specifiche necessità sui prodotti, sui metodi di pagamento o sull’impostazione multilingua.

Trovare il miglior compromesso tra budget e disposizione e risultato desiderato è la nostra specialità.
Ti guideremo passo dopo passo affinchè il tuo negozio online ottenga una continua crescità nel tempo e maggiori vendite.

Se hai un’idea di business e vuoi vendere online e desideri avere un confronto gratuito con dei professionisti, contattaci senza impegno.

Saremo felici di mettere in pratica le tue richieste e realizzare l’ eCommerce ideale che più ti piace.

Lascia un commento